incontri in zona bakeca incontri donna napoli ANGIOPLASTICA

L'angioplastica è una incontri per adulti ragusa metodica mini-invasiva di cardiologia o radiologia interventistica che consente di dilatare un siti di annunci di incontri restringimento del lume di un vaso sanguigno (stenosi) per mezzo di uno speciale catetere a palloncino che viene introdotto mediante puntura di un'arteria, generalmente l'arteria femorale comune, portato fino al vaso stenotico e successivamente gonfiato in corrispondenza della stenosi, in modo da ripristinare il normale diametro del vaso e permettere un tempo a monza incremento del flusso sanguigno.

Modi e tempi (pressione del palloncino, tempo di gonfiaggio, etc.) dipendono dall'sito incontri love entità della stenosi e dal tipo di vaso interessato.

I risultati dell'angioplastica (successo tecnico e durata dello stesso) dipendono da incontrare donne gratis numerosi fattori: sede ed entità della stenosi sono quelli più rilevanti; deve inoltre essere considerata la composizione della placca che determina la stenosi (infatti placche con maggiore componente di calcio sono più "resistenti" alla dilatazione).
In alcuni casi tuttavia il risultato è poco durevole nel tempo e deve essere ripetuto o integrato da altra metodica.

L'brescia incontri bakeca angioplastica coronarica (alle coronarie) o incontri per adulti a brindisi periferica (eseguita su altri vasi non coronarici, come ad esempio l'arteria carotidea), determina uno schiacciamento della placca ateromasica o calcica che causa la stenosi sulla annunci gratuiti vicenza parete arteriosa al fine di ampliare il lume del vaso.

La procedura di angioplastica si esegue in agenzia di matrimonio anestesia locale: il paziente è quindi sveglio e cosciente. L'intervento dura mediamente intorno ai 45 minuti - 1 ora, incontri matrimoniali gratis a seconda della complessità della lesione da trattare.

La procedura, nella maggior parte dei casi, si completa con l'applicazione di una annunci incontri donna reticella metallica, ricoperta o meno da farmaco, dello stent.
La procedura di angioplastica può comportare alcune complicanze (dissezione del vaso, embolia periferica) che possono essere risolte per via endovascolare o possono necessitare di donna cerca uomo modena trattamento chirurgico.

Al termine della procedura viene poi effettuata una fase di compressione del sito d'accesso arterioso per incontri a firenze 30-40 minuti (in genere l'arteria femorale della gamba) ove personale medico od infermieristico schiaccia in modo molto forte il sito d'accesso per iniziare un processo di emostasi ed evitare che il paziente abbia un'emorragia attraverso il foro di ingresso dei cateteri, a causa dell'incontri donne foggia elevata pressione arteriosa.

Oggigiorno, per evitare stress al paziente e fornirgli maggior confort, si ovvia alla procedura di compressione con sistemi di emostasi a collagene riassorbibile che evitano la dolorosa compressione e permettono al paziente di miglior sito per incontri deambulare in meno di 1 ora in completa sicurezza.

Praticamente qualsiasi vaso stenotico può essere sottoposto ad angioplastica: le applicazioni più comuni sono nel campo della cardiologia interventistica (angioplastica delle arterie coronarie) e nel trattamento delle lesioni stenotiche delle arterie degli cerco ragazza per incontri pescara arti inferiori (claudicatio); il trattamento delle stenosi carotidee, molto utilizzato in passato, è stato progressivamente abbandonato in favore di trattamenti più stabili e menoincontri palermo it gravati da complicanze (la lesione controllata della annunci ragazze trapani placca carotidea secondaria ad angioplastica può causare la migrazione distale di frammenti di trombo e quindi essere responsabile dell'insorgenza di TIA o ictus).